Gli integratori per la gravidanza

La situazione di una donna in stato di gravidanza è delicata. Per questo la donna deve sapere cosa fare per ridurre le problematiche della gravidanza e del parto, oltre che mantenere la salute stessa del feto. Le modificazioni che avvengono nella donna portano ad una maggiore richiesta di vitamine, soprattutto A, D, C, B6, B12 e acido folico, ma anche di minerali quali calcio, ferro, fosforo e di acidi grassi. Diviene allora necessario e fondamentale seguire una dieta sana e variata, che non escluda nessun alimento, per assicurare al feto tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Alcuni integratori da assumere in gravidanza e i loro effetti beneficiL’integratore più importante per la salute di una donna è sicuramente l’acido folico che risulta essere importante per qualsiasi fase. Bisognerebbe programmare l’inizio dell’assunzione dell’acido folico anche un anno prima dell’inizio della gravidanza perché prima si inizia ad assumere l’integratore e meno rischi di malformazioni corre il feto. La vitamina B9, che non è altro che l’acido folico, è indispensabile per lo sviluppo dei neuroni, le cellule principali del cervello e del midollo spinale. Qualora si volesse introdurre nella dieta, si dovrebbero mangiare ogni giorno almeno 3 porzioni di frutta e verdura fresca di stagione e quando possibile mangiarle crude. Tanti sono i difetti e le malformazioni che possiamo eliminare con l’assunzione di questa vitamina: spina bifida, anencefalia e encefalocele, difetti cardiovascolari, malformazioni delle labbra e del palato, difetti del tratto urinario, riduzione degli arti, malformazioni congenite, ecc. La dose consigliata in gravidanza è di 400 microgrammi di acido folico al giorno.

Il secondo integratore per importanza è il DHA, sigla che sta per acido docosaesaenoico, che è necessario introdurre dato che il nostro organismo non è in grado di produrlo autonomamente. Questo acido grasso è necessario per lo sviluppo del sistema nervoso centrale del neonato e serve particolarmente alle strutture cerebrali e retiniche. Rientra nella serie delle Omega-3 ed è quindi riscontrabile nel pesce azzurro. Per ricoprire quindi il fabbisogno durante la gravidanza si può ricorrere, su consiglio del medico di base, anche ad integratori specifici.

You must be logged in to post a comment.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni o disattivare i cookie clicca su Informativa Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi