Chemioterapia per il tumore al seno, è davvero efficace?

È importante evitare la tossicità della chemioterapia in tutte quelle donne operate al seno che non riscontrano dei benefici. Milioni di donne con tumore al seno, potranno scegliere se il trattamento chemioterapico è per loro davvero benefico grazie ad un semplice test genetico.

Uno studio diretto dal reparto di oncologia del Hospital del Mar di Barcellona, conferma l’impatto terapeutico del test Oncotype DX a livello europeo. Il test permette di analizzare la biologia individuale del tumore al seno, esaminando l’attività di 21 geni che sono presenti all’interno del tessuto tumorale. Questa prova è la chiave per determinare quando il trattamento di chemioterapia è necessario e quando invece risulta inutile. Grazie a questa prova il 70% delle pazienti con tumore al seno potrà evitare la chemioterapia, che dovrà essere sostituita con un trattamento ormonale. Sia la chemioterapia che la terapia ormonale, si effettuano per aiutare a ridurre il rischio di recidive o per ridurre la propagazione del tumore stesso. Il test predice la probabilità di ricadute nella malattia nei 10 anni successivi.

Alcuni sintomi del tumore al seno

Ricordiamoci però che il modo migliore per curare il nostro corpo non è attraverso farmaci e rimedi ma con la prevenzione! Per questo ti consiglio di leggere l’articolo Come controllare il seno con l’autopalpazione.

You must be logged in to post a comment.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni o disattivare i cookie clicca su Informativa Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi